GET UP and WALK 11/06 GRATUITA’: se l’ape divora il nettare non riesce a portarlo da un fiore all’altro

di P. Gaetano Piccolo, gesuita

 
Se spostiamo i macigni, anche il fiume cambierà il suo corso
Proverbio Zen
 
 
 
Mt 10,7-13
7Strada facendo, predicate, dicendo che il regno dei cieli è vicino. 8Guarite gli infermi, risuscitate i morti, purificate i lebbrosi, scacciate i demòni. Gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date9Non procuratevi oro né argento né denaro nelle vostre cinture, 10né sacca da viaggio, né due tuniche, né sandali, né bastone, perché chi lavora ha diritto al suo nutrimento.
11In qualunque città o villaggio entriate, domandate chi là sia degno e rimanetevi finché non sarete partiti. 12Entrando nella casa, rivolgetele il saluto.  13Se quella casa ne è degna, la vostra pace scenda su di essa; ma se non ne è degna, la vostra pace ritorni a voi.
 
 
 
La gratuità, lo spreco, la disseminazione sono i modi con cui Gesù chiama l’amore. La reciprocità non è una categoria evangelica, è un modo di pensare occidentale. La reciprocità è un valore per Socrate, non per Gesù. La reciprocità è buona educazione, non è il Vangelo.
Nel Vangelo c’è la gratuità di un padre che riaccoglie un figlio, che gli ridà fiducia, che corre il rischio di essere ingannato di nuovo.
Si può vivere la gratuità quando ci si sveglia dall’illusione di possedere: nulla è mio. In tutto quello che ho ricevuto dalla vita non c’è la proprietà privata. Non arriverò mai ad impossessarmi del dono, anche se mi illudo di poterlo fare. È il peccato di Adamo che afferra il frutto, ne vuole diventare padrone, piuttosto che riconoscerlo come dono.
Sì, viviamo in una corrente d’amore, che ci attraversa per poter giungere continuamente anche ad altri.
Ecco perché il peccato è la mancanza di gratuità, è impedire all’amore di passare attraverso di me, è impossessarmi ciecamente del dono.
 
Buona giornata!

One thought on “GET UP and WALK 11/06 GRATUITA’: se l’ape divora il nettare non riesce a portarlo da un fiore all’altro

  1. Alessandro ha detto:

    Grazie della meditazione ..che il Signore ci doni un cuore che si lascia donare e non ingabbiare l’altro …

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...