13/02 #ASCOLTO

a cura dei Gesuiti Italiani

 

ASCOLTO: lasciare che una Parola di speranza entri nella mia vita

“abbiamo due orecchie ed una bocca, dovremmo ascoltare il doppio di quello che parliamo”. Detto dei Rabbini ebraici

Mc 7,32-37

Di nuovo, uscito dalla regione di Tiro, passando per Sidone, venne verso il mare di Galilea in pieno territorio della Decàpoli. Gli portarono un sordomuto e lo pregarono di imporgli la mano. Lo prese in disparte, lontano dalla folla, gli pose le dita negli orecchi e con la saliva gli toccò la lingua; guardando quindi verso il cielo, emise un sospiro e gli disse: “Effatà”, cioè: “Apriti!”. E subito gli si aprirono gli orecchi, si sciolse il nodo della sua lingua e parlava correttamente. E comandò loro di non dirlo a nessuno. Ma più egli lo proibiva, più essi lo proclamavano e, pieni di stupore, dicevano: “Ha fatto bene ogni cosa: fa udire i sordi e fa parlare i muti!”.

Gesù guarisce il sordomuto in territorio straniero. Ognuno di noi ascolta molte parole, chiacchiere, ma siamo sordi ed inespressivi davanti alla Parola. Gesù ci guarisce, affinché sentiamo e rispondiamo.

Di fronte alla guarigione tutti si meravigliano. È lo stupore di chi riconosce la bontà di Dio, che supera ogni confine.

Apriti! Dice Gesù al sordomuto. E l’orecchio chiuso si apre all’ascolto della sua voce, la lingua legata si scioglie per dire la parola che salva. Il malato rappresenta il nostro cammino di fede … il Signore ci possa toccare gli orecchi per ascoltare la sua Parola, ci tocchi la lingua per rispondere, spingendoci a lasciare le resistenze che ci rendono sordi alla sua chiamata

Questo gesto di Gesù l’abbiamo già ricevuto! Quando? Il giorno del Battesimo, il sacerdote ha segnato le nostre labbra e le nostre orecchie con il segno di croce. Oggi si rinnova le preghiera di quel giorno: siamo capaci di ascoltare la Parola di Dio e di annunciarla; capaci di riconoscere le parole del vero amore, quello che si dà tutto, e di annunciarlo.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...