14/10 #EDUCATORI #RESPONSABILI

 EDUCATORI/RESPONSABILI: imparare da Gesù,

fuggendo dalla vanità e dall’incoerenza

 

Questa è la tua immagine che contemplo nel Vangelo …  Una persona dai modi virili, durante con se stessa, pronta alle privazioni e alle  fatiche, ma verso gli altri pieno di bontà, di amore e di desiderio di servirli. Padre Arrupe, ex-superiore mondiale dei gesuiti

Lc 11, 42-46

In quel tempo, il Signore disse: «Guai a voi, farisei, che pagate la decima sulla menta, sulla ruta e su tutte le erbe, e lasciate da parte la giustizia e l’amore di Dio. Queste invece erano le cose da fare, senza trascurare quelle. Guai a voi, farisei, che amate i primi posti nelle sinagoghe e i saluti sulle piazze. Guai a voi, perché siete come quei sepolcri che non si vedono e la gente vi passa sopra senza saperlo».

Intervenne uno dei dottori della Legge e gli disse: «Maestro, dicendo questo, tu offendi anche noi». Egli rispose: «Guai anche a voi, dottori della Legge, che caricate gli uomini di pesi insopportabili, e quei pesi voi non li toccate nemmeno con un dito!».

Gesù rimprovera gli educatori, forse tutti noi responsabili di qualcuno o qualcosa. C’invita ad educare il cuore dell’uomo, della situazione. Questo rende liberi, capaci di vitalità.

Sovente insistiamo sugli aspetti esterni e trascuriamo l’interno. Così formiamo schiavi e non uomini liberi, realtà create per noi e non per se stesse.

Insistere sugli aspetti esterni ci rende superbi, vivere la fatica di liberare il cuore ci rende umili, perché educando percepiamo noi stessi la schiavitù a logiche di avere, apparire e potere… .

Diamo peso a cose non importanti vivendo nella vanità.

E rischiamo l’incoerenza: severi con gli altri indulgenti con se stessi,

Impariamo con il dono di Dio a dare peso alle cose importanti, ad essere esigenti con noi stessi, pazienti con le fragilità degli altri.

 

 

http://www.cappelladellasapienza.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...