26/10 #PAROLA #LIBERANTE

PAROLA LIBERANTE: dice amore ed abbatte indifferenza

La parola giusta è sempre quella che dice amore ed ha in sé il potere di abbattere muraglie cinesi. F. Ebner

Lc 13, 10-17

In quel tempo, Gesù stava insegnando in una sinagoga in giorno di sabato. C’era là una donna che uno spirito teneva inferma da diciotto anni; era curva e non riusciva in alcun modo a stare diritta. Gesù la vide, la chiamò a sé e le disse: «Donna, sei liberata dalla tua malattia». Impose le mani su di lei e subito quella si raddrizzò e glorificava Dio.

Ma il capo della sinagoga, sdegnato perché Gesù aveva operato quella guarigione di sabato, prese la parola e disse alla folla: «Ci sono sei giorni in cui si deve lavorare; in quelli dunque venite a farvi guarire e non in giorno di sabato». Il Signore gli replicò: «Ipocriti, non è forse vero che, di sabato, ciascuno di voi slega il suo bue o l’asino dalla mangiatoia, per condurlo ad abbeverarsi? E questa figlia di Abramo, che Satana ha tenuto prigioniera per ben diciotto anni, non doveva essere liberata da questo legame nel giorno di sabato?». Quando egli diceva queste cose, tutti i suoi avversari si vergognavano, mentre la folla intera esultava per tutte le meraviglie da lui compiute.

Gesù ha una parola per noi! Una parola che libera, una parola che guarisce perché libera.

Oggi il Signore ha una parola per me che mi può liberare, Ascolta la sua voce, tra il frastuono di molti rumori: voce e non frastuoni.

Libera da una condizione di prigionia, scioglie da catene, per una liberazione duratura.

Dio libera, altre parole, spesso ipocrite, legano, imprigionano, costruiscono muri invalicabili ad ogni tipo di relazione.

Le parole che costruiscono muri fanno perdere il gusto della bellezza della vita a della vera profonda Parola di Dio: il sabato è il giorno della liberazione!

Il sabato è il giorno in cui si libera, è proprio il momento per la donna di essere liberata! È il nostro momento!

Un pensiero su “26/10 #PAROLA #LIBERANTE

  1. claudia ha detto:

    Il potere della parola è una grande scoperta in questo brano. Spesso ne abusiamo o al contrario non la lasciamo uscire dal cuore, spesso la usiamo in modo sbagliato.
    Oggi prego perchè la libertà, che è un dono di Dio, possa moltiplicarsi come tanti fiumi che viaggiano liberi ma giungono tutti alla stessa foce.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...