Questo cuore è una stalla!Idee confuse sull’indirizzo di Gesù

rigantur mentes

Meditazione sul Vangelo del Natale del Signore

25 dicembre 2015

Gv 1,1-18

Di recente, in un colloquio spirituale, una persona si lamentava di non essere riuscita ad arrivare a Natale con un cuore pulito. Si era impegnata – mi diceva –  ma alla fine si era ritrovata con un cuore che somigliava più che altro a una stalla. Tra me e me ho pensato: è proprio quello il cuore dove Gesù vuole abitare. Gesù nasce in una stalla non in una camera sterile.

13-Interno di stalla, di Valerio Laccetti

Se l’immagine della stalla ci fa problema e la troviamo irriverente, allora possiamo ascoltare l’inizio del Vangelo di Giovanni: scopriremo che Dio si fa carne in mezzo alle tenebre e al disordine.

Fin dall’antichità gli uomini furono turbati dal buio che aumentava nelle giornate d’inverno. Temevano che prima o poi il sole non sarebbe più sorto e che tutta la vita sarebbe stata avvolta dalle…

View original post 653 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...