04/02 #CAMMINARE

Mc 6,7-13jpg

CAMMINARE: liberi di camminare secondo lo stile vissuto e proposto da Gesù

“La fede si può paragonare al passo in avanti di un corpo umano. Ogni passo è l’inizio di un precipitare. È una perdita di equilibrio, una possibile caduta.” [J. P. Hernández]

Mc 6, 7-13
In quel tempo, Gesù chiamò a sé i Dodici e prese a mandarli a due a due e dava loro potere sugli spiriti impuri. E ordinò loro di non prendere per il viaggio nient’altro che un bastone: né pane, né sacca, né denaro nella cintura; ma di calzare sandali e di non portare due tuniche.
E diceva loro: «Dovunque entriate in una casa, rimanetevi finché non sarete partiti di lì. Se in qualche luogo non vi accogliessero e non vi ascoltassero, andatevene e scuotete la polvere sotto i vostri piedi come testimonianza per loro».
Ed essi, partiti, proclamarono che la gente si convertisse, scacciavano molti demòni, ungevano con olio molti infermi e li guarivano.
 

La libertà richiesta al discepolo che vuole compromettersi con lo stile del Maestro ha le sue caratteristiche:

  • accetta di camminare accanto a qualcuno – che non sempre si è scelto! – con cui condividere l’avventura del Regno di Dio;

  • confida nell’essenziale: un buon bastone su cui poggiare e che possa accompagnare i nostri passi incerti e titubanti, precedendoli uno per volta, è preferibile alle molte cose da metterci addosso e di cui riempirci le tasche, il cui rischio è quello di appesantire il cammino;

  • la disponibilità di entrare ovunque: non ci sono pezzettini di mondo né situazioni della vita di cui si dice che sono “troppo” o “troppo poco” per vivere un’autentica esperienza di condivisione del Regno;

  • il lasciarsi accogliere da altri per come loro ne sono capaci, senza dover mettere regole a questo a partire da quanto stabilito dalle nostre aspettative;

  • accogliere il rifiuto come parte del Vangelo e non come sua negazione o smentita: essere rifiutati non è solo un dramma, ma anche la possibilità per rivolgersi altrove.

Proprio così, dando fiducia a tutto questo, i discepoli partirono a due a due, con il loro bastone… 

Buona giornata!

2 thoughts on “04/02 #CAMMINARE

  1. Elena ha detto:

    A quali cose ci si riferisce nella frase :”…è preferibile alle molte cose da metterci addosso e di cui riempirci le tasche, il cui rischio è quello di appesantire il cammino;

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...