09/02 #IPOCRITA

download (5)

IPOCRITA: apparire per quello che non sei …

“Imparerai a tue spese che nel lungo tragitto della vita incontrerai tante maschere e pochi volti.”          [Luigi Pirandello]

 

Mc 7,1-13
Si riunirono attorno a lui i farisei e alcuni degli scribi, venuti da Gerusalemme. Avendo visto che alcuni dei suoi discepoli prendevano cibo con mani impure, cioè non lavate i farisei infatti e tutti i Giudei non mangiano se non si sono lavati accuratamente le mani, attenendosi alla tradizione degli antichi e, tornando dal mercato, non mangiano senza aver fatto le abluzioni, e osservano molte altre cose per tradizione, come lavature di bicchieri, di stoviglie, di oggetti di rame e di letti, quei farisei e scribi lo interrogarono: “Perché i tuoi discepoli non si comportano secondo la tradizione degli antichi, ma prendono cibo con mani impure?”.
Ed egli rispose loro: “Bene ha profetato Isaia di voi, ipocriti, come sta scritto:Questo popolo mi onora con le labbra,ma il suo cuore è lontano da me. Invano mi rendono culto,insegnando dottrine che sono precetti di uomini.Trascurando il comandamento di Dio, voi osservate la tradizione degli uomini”.
E diceva loro: “Siete veramente abili nel rifiutare il comandamento di Dio per osservare la vostra tradizione. Mosè infatti disse: Onora tuo padre e tua madre, e: Chi maledice il padre o la madre sia messo a morte. Voi invece dite: “Se uno dichiara al padre o alla madre: Ciò con cui dovrei aiutarti è korbàn, cioè offerta a Dio”, non gli consentite di fare più nulla per il padre o la madre. Così annullate la parola di Dio con la tradizione che avete tramandato voi. E di cose simili ne fate molte”.

Solo il nostro cuore indurito , testardo, onnipotente, schiavo della nostra incredibile capacità di legiferare sugli altri e su noi stessi, c’impedisce di cogliere tutta la bellezza e la verità sanante della Parola.
Diamo più peso alle tradizioni degli uomini che al comando di Dio! Anzi rischiamo di divenirne abili!
Curiamo molto l’esterno e ci dimentichiamo l’interno , il cuore, apprendo quello che non siamo.
Gesù, per il nostro bene, ci rimprovera, stimolandoci con parole decise a guardare Lui, la sua logica e … seguirla!

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...