So che mio padre tornerà dal mare! Solo i folli pensano di non essere più figli

rigantur mentes

Meditazione sul Vangelo

della XVII domenica del T.O. anno C

24 luglio 2016

Lc 11,1-13

Credo che si diventi quel che nostro padre ci ha insegnato nei tempi morti, mentre non si preoccupava di educarci. Ci si forma su scarti di saggezza.
U. Eco

La storia non comincia mai da me. C’è sempre qualcuno che mi precede. Non sono mai il primo. C’è sempre un padre! C’e sempre un’origine che non conosco, un inizio che mi rimane sconosciuto, un passato che non potrò mai possedere.
Un’antica storia ebraica spiega perché Dio abbia deciso di cominciare la Bibbia con la seconda lettera dell’alfabeto ebraico, la lettera bet. Questa lettera infatti è chiusa a destra, ovvero da dove in ebraico si comincia a leggere. Quello era dunque il limite: il racconto della creazione iniziava da lì in poi, non è possibile andare oltre quella bet!

image

Il confine che non…

View original post 633 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...