06/02 #riconoscimento

gesu_folla1.jpg

RICONOSCIMENTO: Gesù riconosciuto in quanto espressione visibile di un Padre misericordioso

“ Il male mette le radici quando un uomo comincia a pensare di essere migliore degli altri.” [S. Teresa di Calcutta]


Mc 6,53-56

“In quel tempo, Gesù e i suoi discepoli, compiuta la traversata fino a terra, giunsero a Gennèsaret e approdarono.  Scesi dalla barca, la gente subito lo riconobbe e, accorrendo da tutta quella regione, cominciarono a portargli sulle barelle i malati, dovunque udivano che egli si trovasse.
E là dove giungeva, in villaggi o città o campagne, deponevano i malati nelle piazze e lo supplicavano di poter toccare almeno il lembo del suo mantello; e quanti lo toccavano venivano salvati”.

La gente subito lo riconobbe: Gesù viene riconosciuto in quanto espressione visibile di un padre pieno di misericordia. In tutta la Palestina la fama del Signore si diffonde come colui che guarisce. Di villaggio in villaggio, Dio attraverso le mani del Cristo porta il suo amore a tutti perché venga riconosciuto non solo nella guarigione fisica ma soprattutto come inizio di una vera e profonda storia di conversione per una vera fede in lui. La salvezza passa dunque attraverso un gesto concreto che apre tuttavia il cuore ad una nuova dimensione di vita: quella del vangelo incarnato.

p. Francesco Germano sj, della comunità dei Gesuiti della Chiesa Universitaria di S. Frediano in Pisa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...