16/02 #comerispondere

Lc 09-18-22.jpg

COME RISPONDERE: il domani che intravedo, illumina l’oggi e mi fa agire

“Vedi quello che nessun altro vede. Vedi quello che tutti gli altri scelgono di non vedere. Senza paura, conformismo o pigrizia. Vedi il mondo intero come nuovo, ogni giorno. La verità è che sei sulla strada giusta. Se tu non avessi visto qualcosa in più di un vecchio pazzo, scorbutico, non saresti mai venuto qui.”

[da “Patch Adams”]

Mc 8,27-33
In quel tempo, Gesù partì con i suoi discepoli verso i villaggi intorno a Cesarèa di Filippo; e per via interrogava i suoi discepoli dicendo: «Chi dice la gente che io sia?». Ed essi gli risposero: «Giovanni il Battista, altri poi Elìa e altri uno dei profeti». Ma egli replicò: «E voi chi dite che io sia?». Pietro gli rispose: «Tu sei il Cristo». E impose loro severamente di non parlare di lui a nessuno.
E cominciò a insegnar loro che il Figlio dell’uomo doveva molto soffrire, ed essere riprovato dagli anziani, dai sommi sacerdoti e dagli scribi, poi venire ucciso e, dopo tre giorni, risuscitare.
Gesù faceva questo discorso apertamente. Allora Pietro lo prese in disparte, e si mise a rimproverarlo. Ma egli, voltatosi e guardando i discepoli, rimproverò Pietro e gli disse: «Lungi da me, satana! Perché tu non pensi secondo Dio, ma secondo gli uomini».

 
Siamo invitati a prendere posizione davanti a Gesù, a dire chi è Lui per noi.Così come ogni giorno siamo invitati a prendere posizione davanti alla vita, cosa la vita è per noi! Come possiamo rispondere? Normalmente diciamo chi è Gesù, che cos’è la vita, chi è l’altro a partire dalle esperienze già vissute.
Il passato decide il presente ed il futuro . Ecco la risposta della gente e la risposta in realtà corretta dei discepoli. Ma non basta rispondere bene, questo non riempie la nostra vita ed allora Gesù invita a tacere. Ci invita a non dire quello che è oggi con quello che già stato. Il presente non è deciso dal passato, è il futuro che dice il presente e ci permetterà di rileggere il passato. E quello che vivrà Gesù che dirà chi è Lui oggi e ci farà rileggere quello che è successo di Lui ieri. Come la Sua storia, così la nostra storia: guardare oltre!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...