Se un giorno perdessi la brocca, non aiutatemi a cercarla!

rigantur mentes

Meditazione sul Vangelo

della III domenica di Quaresima anno A

19 marzo 2017

Gv 4,5-42

 

Quante volte ho sperato che scivolassi dalle mie spalle e ti spaccassi!

Almeno avrei avuto la coscienza a posto e la schiena alleggerita.

Giravo per casa e ti ritrovavo sempre tra i piedi, come se godessi a ricordarmi il peso del passato.

Ti guardavo, mentre giacevi lì muta, in attesa di essere riempita, proprio come me.

Somigli tanto al mio cuore, vuoto e pesante.

Sei come la mia storia: piena di crepe che non so più riparare.

Sei passata di mano in mano, come me. Usata da tutti senza mai appartenere a qualcuno.

 Klee dona con brocca in blu

Il sole oggi sembra lento e la mia sete aumenta.

Vorrei bere, ma non è mai il mio turno.

Anche oggi devo aspettare.

Devo rimanere al buio, chiusa dentro le mura che mi hanno costruito intorno.

Ho paura del mondo.

View original post 332 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...