24.04#rinascita

rinascere.jpeg

«La nascita non è mai sicura come la morte. E questa la ragione per cui nascere non basta. È per rinascere che siamo nati» (P. Neruda)

 

Vangelo: Gv 3, 1-8

«Vi era tra i farisei un uomo di nome Nicodèmo, uno dei capi dei Giudei. Costui andò da Gesù, di notte, e gli disse: «Rabbì, sappiamo che sei venuto da Dio come maestro; nessuno infatti può compiere questi segni che tu compi, se Dio non è con lui». Gli rispose Gesù: «In verità, in verità io ti dico, se uno non nasce dall’alto, non può vedere il regno di Dio».

Gli disse Nicodèmo: «Come può nascere un uomo quando è vecchio? Può forse entrare una seconda volta nel grembo di sua madre e rinascere?». Rispose Gesù: «In verità, in verità io ti dico, se uno non nasce da acqua e Spirito, non può entrare nel regno di Dio. Quello che è nato dalla carne è carne, e quello che è nato dallo Spirito è spirito. Non meravigliarti se ti ho detto: dovete nascere dall’alto. Il vento soffia dove vuole e ne senti la voce, ma non sai da dove viene né dove va: così è chiunque è nato dallo Spirito».

 

Commento: Nicodemo è un maestro in Israele, un sapiente che però è ancora avvolto nella notte del dubbio. Di fronte alla persona di Gesù si rende conto che c’è un di più che gli sfugge. E proprio in questa notte di conflitti interiori non si lascia bloccare. Gesù lo invita a lasciare una volta per tutte il vecchio, il già visto e sentito, gli schemi di un tempo: c’è da aprirsi allo Spirito per rinascere dall’alto proprio per rinascere di nuovo. Un cambio di mentalità, un’apertura alla novità di Dio che non si lascia incasellare dai nostri schemi miopi e rassicuranti. Affidarsi al vento dello Spirito che non si lascia contenere dai nostri ragionamenti benpensanti e apre a nuove possibilità. La vita nello Spirito, la vita nuova dall’alto, non ristagna, non sa di stantio, non rinchiude nel passato: è una ventata d’aria fresca, è una strada non ancora percorsa. Un’altra occasione.

 

Padre Michele Papaluca sj della Comunità dei gesuiti di Catania

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...