Ma lei lo sa? Quando l’amore è solo una fantasia

rigantur mentes

Meditazione sul Vangelo

della VI domenica di Pasqua anno A

21 maggio 2017

Gv 14,15-21

La ragione per cui abbiamo due orecchie e una sola bocca è che dobbiamo ascoltare di più, parlare di meno.

Zenone di Cizio

Cosa vuol dire amare una persona che non c’è più, che non è più accanto a noi?

I momenti di lutto che accompagnano la nostra vita non sono solo quelli che si verificano per la perdita di una persona cara – quello è sicuramente il distacco per eccellenza – ma in tanti altri momenti siamo chiamati a dire addio: quando finisce una relazione, quando termina un’esperienza, quando si perde un lavoro.

dirsi addio

La prima comunità, smarrita davanti all’assenza del maestro, si chiedeva cosa volesse dire amare Gesù che non è più qui, che non cammina più accanto a noi.

Cosa vuol dire amare un Dio difficile da trovare? Non è solo la domanda…

View original post 791 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...