13/07 #gratuità

Mt 10-07-13.jpg

GRATUITA’: agire per il bene dell’altro senza pretendere reciprocità

“Dicono che capendo noi stessi, capiremo meglio gli altri. Ma io vi dico, amando gli altri impareremo qualcosa di più su noi stessi.” [Kahlil Gibran]

Mt 10,7-13
In quel tempo Gesù disse ai suoi apostoli: “Strada facendo, predicate, dicendo che il regno dei cieli è vicino.Guarite gli infermi, risuscitate i morti, purificate i lebbrosi, scacciate i demòni. Gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date.9Non procuratevi oro né argento né denaro nelle vostre cinture, né sacca da viaggio, né due tuniche, né sandali, né bastone, perché chi lavora ha diritto al suo nutrimento.
In qualunque città o villaggio entriate, domandate chi là sia degno e rimanetevi finché non sarete partiti. Entrando nella casa, rivolgetele il saluto. Se quella casa ne è degna, la vostra pace scenda su di essa; ma se non ne è degna, la vostra pace ritorni a voi.
Se qualcuno poi non vi accoglie e non dà ascolto alle vostre parole, uscite da quella casa o da quella città e scuotete la polvere dei vostri piedi. In verità io vi dico: nel giorno del giudizio la terra di Sodoma e Gomorra sarà trattata meno duramente di quella città.”
La gratuità, lo spreco, sono i modi con cui Gesù chiama l’amore.
Nel Vangelo c’è la gratuità di un padre che riaccoglie un figlio, che gli ridà fiducia, che corre il rischio di essere ingannato di nuovo.
Si può vivere la gratuità quando ci si sveglia dall’illusione di possedere: nulla è mio. In tutto quello che ho ricevuto dalla vita non c’è la proprietà privata. Non arriverò mai ad impossessarmi del dono, anche se mi illudo di poterlo fare. 
Sì, viviamo in una corrente d’amore, che ci attraversa per poter giungere continuamente anche ad altri.
Ecco perché il peccato è la mancanza di gratuità, è impedire all’amore di passare attraverso di me, è impossessarmi ciecamente del dono, ed il perdono è accogliere un dono gratuito per poterlo condividere con altri.

Un pensiero su “13/07 #gratuità

  1. Cinzia ha detto:

    Bello donare, ma difficile farlo quando sei frainteso, e cio’ accade molto spesso- almeno a me! In una società in cui nulla si fa per niente il dono, soprattutto di se, viene malvisto e deriso ! Che fatica ricominciare sempre da capo 😕

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...