05/10 è questione di STILE

dettaglio_adorazione

Beati coloro che non hanno nessuna cosa da dire, e resistono alla tentazione di dirla. J.R. Lowell


Dal Vangelo secondo  Luca 10,01-12

In quel tempo, il Signore designò altri settantadue e li inviò a due a due davanti a sé in ogni città e luogo dove stava per recarsi. Diceva loro: «La messe è abbondante, ma sono pochi gli operai!Pregate dunque il signore della messe, perché mandi operai nella sua messe! Andate: ecco, vi mando come agnelli in mezzo a lupi; non portate borsa, né sacca, né sandali e non fermatevi a salutare nessuno lungo la strada.In qualunque casa entriate, prima dite: “Pace a questa casa!”. Se vi sarà un figlio della pace, la vostra pace scenderà su di lui, altrimenti ritornerà su di voi. Restate in quella casa, mangiando e bevendo di quello che hanno, perché chi lavora ha diritto alla sua ricompensa. Non passate da una casa all’altra. Quando entrerete in una città e vi accoglieranno, mangiate quello che vi sarà offerto, guarite i malati che vi si trovano, e dite loro: “È vicino a voi il regno di Dio”. Ma quando entrerete in una città e non vi accoglieranno, uscite sulle sue piazze e dite: “Anche la polvere della vostra città, che si è attaccata ai nostri piedi, noi la scuotiamo contro di voi; sappiate però che il regno di Dio è vicino”. Io vi dico che, in quel giorno, Sòdoma sarà trattata meno duramente di quella città».

 

Qualcuno direbbe: è questione di stile

Il viaggio di Gesù verso Gerusalemme è appena iniziato ma prima di giungere al luogo dove l’amore di Dio per ogni uomo sarà definitivamente manifestato, Gesù manda altri settantadue discepoli davanti a sé.

In questo numero simbolico sono compresi tutti coloro che desiderano mettersi alla sequela di Cristo. In quei settantadue puoi esserci anche tu, se lo desideri! Anche tu puoi portare ad ogni tuo prossimo, sia a chi ti accoglie sia a chi ti respinge, la bella notizia che Dio si è fatto vicino!

Nel fare questo non sei solo: il Signore ti dona un compagno di viaggio e ti mostra uno stile. E’ lo stile della fiducia in Dio piuttosto che nei freddi calcoli! E’ lo stile semplice del Vangelo! E’ lo stile di chi non si omologa al branco! E’ lo stile di Cristo, è Lui l’Agnello di Dio!

Anna e Filippo