13/11 – Come noi li rimettiamo ai nostri debitori!

With a little courage, in time,

you might forgive me..

Juliana Hatfield

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:

«È inevitabile che vengano scandali, ma guai a colui a causa del quale vengono. È meglio per lui che gli venga messa al collo una macina da mulino e sia gettato nel mare, piuttosto che scandalizzare uno di questi piccoli. State attenti a voi stessi!

Se il tuo fratello commetterà una colpa, rimproveralo; ma se si pentirà, perdonagli. E se commetterà una colpa sette volte al giorno contro di te e sette volte ritornerà a te dicendo: “Sono pentito”, tu gli perdonerai».

Gli apostoli dissero al Signore: «Accresci in noi la fede!». Il Signore rispose: «Se aveste fede quanto un granello di senape, potreste dire a questo gelso: “Sràdicati e vai a piantarti nel mare”, ed esso vi obbedirebbe».

Lc 17,1-6

La capacità/fatica di perdonare il fratello rivela lo stato di salute della nostra relazione con Dio. Per questo gli apostoli chiedono di accrescere la loro fede quando Gesù parla di perdono. Il nostro cuore riesce a perdonare con più facilità se ha fatto lui stesso esperienza di essere perdonato, di essere ri-accolto e ri-voluto bene.

La fede aiuta a fare memoria che anche noi possiamo sbagliare e che quell’errore commesso non è l’ultima parola su di noi. A volte a noi risulta difficile entrare in questa logica. Per questo occorre fare continuamente esperienza di sentirci perdonati. A volte, ci sembra che sia più facile che un gelso vada a piantarsi nel mare, piuttosto che lasciarsi convincere che Dio perdona realmente e inizia una nuova alleanza con noi. Ed ecco, il nostro cuore si indurisce e perdiamo la disponibilità a perdonare anche l’altro.

 

  • Mi viene facile perdonare?
  • Che cosa non sono capace di perdonare a me stesso?
  • Il perdono ha a che fare con la mia immagine ideale che si infrange o con la relazione viva con Dio?

 

Rete Loyola SJ

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...