19/1 – Ognuno è un cristallo

19-1.jpg

Miserando atque eligendo.

Motto Papa Francesco

 

In quel tempo, Gesù salì sul monte, chiamò a sé quelli che egli volle ed essi andarono da lui.

Ne costituì Dodici che stessero con lui

e anche per mandarli a predicare e perché avessero il potere di scacciare i demòni.

Costituì dunque i Dodici: Simone, al quale impose il nome di Pietro;

poi Giacomo di Zebedèo e Giovanni fratello di Giacomo, ai quali diede il nome di Boanèrghes, cioè figli del tuono;

e Andrea, Filippo, Bartolomeo, Matteo, Tommaso, Giacomo di Alfeo, Taddeo, Simone il Cananèo

e Giuda Iscariota, quello che poi lo tradì.

Mc 3,13-19

 

“Fa quello che vuole” chi non ha da render conto a nessuno, neanche ai dati di realtà. Chissà se anche nel greco del tempo di Marco questa espressione aveva la stessa sfumatura che nell’italiano corrente. Del resto questo è il Gesù che emerge dal racconto di Marco: imprevedibile, sconcertante, avaro di spiegazioni. Epperò anche affascinante e autorevole: gli riconosciamo una sapienza che ci supera e ci lascia senza parole.

“Sul monte” è la radice di questa sapienza. Sul monte ad ascoltare le parole del Padre. Sul monte Gesù sceglie e chiama i suoi, perché egli è sì unico, ma non solitario. Perché non manca la messe, né mai i poveri (di beni o di senno). Perché la vocazione e l’invio in missione sono destinati a rifrangersi, come la luce nel cristallo, di cristallo in cristallo. E ognuno è un cristallo. Contagio di misericordia.

Misericordia prima di tutto ricevuta. “Come possibile, io?” si sarà chiesto ciascuno di questi dodici, a cominciare da quell’impulsivo e pauroso scelto come prima pietra su cui posare le altre. E chissà se alla fine non sia stato questo il peccato fondamentale di quell’ultimo “che poi lo tradì”: l’oblio della misericordia ricevuta.

 

  • Come percepisci ciò che il Signore vuole (“la sua volontà”)? Ti inquieta o ti rasserena, la cerchi o la fuggi?
  • Gesù è chiamato e inviato dal Padre. A sua volta chiama e invia i 12. Attraverso tante generazioni, la chiamata giunge a te. Dove ti manda il Signore?
  • Quanta misericordia ricevi nella chiamata: proprio te, che sei così … (come?), chiama il Signore! Fai memoria della misericordia ricevuta ieri od oggi!

 

 

Marco Colò SJ

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...